Wine&Siena 2017 - Atto secondo

Wine&Siena 2017 - Atto secondoE’ stata una seconda edizione molto importante, sotto diversi aspetti, il wine&siena 2017.
Un evento uscito dall’ intuizione di Helmut Kocher  di” Merano Wine Festival”  che ha visto le istituzione senesi ben propense, nell’accettare la prima edizione, ed entusiaste e propositive nel  valorizzare la seconda. Ognuna di loro ha dato il massimo , in termini di Location e di operatività pratica ,creando una nuova forma sinergica per risvegliare la città di Siena dal torpore invernale ma soprattutto per proiettare Siena in un panorama diverso dai consueti Tour enogastronomici che generalmente vengono proposti. Ed è così che si visto confluire nella città  moltissimi professionisti del settore enogastronomico ed altrettanti  wine lover provenienti da diverse parti d’Italia.                                                                                                                         

Un evento unico nel suo genere, quello di  quest’anno, che si è concretizzato con una nuova formula:  abbinare le eccellenze Italiane sia gastronomiche che enologiche selezionate da  Merano Award   con i capolavori artistici ed   unici della città di Siena. Un mix di arte e cultura che si è sviluppato su un percorso cittadino che da Rocca Salimbeni, sede della Banca MPS, ha toccato l’Hotel Continental, fiore all’occhiello della ricettività alberghiera Senese, il Palazzo Comunale , sede dell’Amministrazione Comunale , il Palazzo Sansedoni ,sede della Fondazione MPS ed  infine il Palazzo del Rettorato, sede Istituzionale dell’Università di Siena.                                                                                                                                                                                

Ogni location ha contribuito in modo significativo all’evento: Rocca Salimbeni  è stata mostra nei suoi  cinque piani  delle  aziende del Chianti, Chianti Classico, Chianti Colli Senesi Val di Cornia, Montecucco  e Cortona .                                                                                                          

Briosità al Continental con le  bollicine, in testa Franciacorta e Trento DOC  per  poi continuare con una piacevole  esperienza sensoriale sui grandi vini  bianchi Italiani.                                                                           
Palazzo Comunale si è destreggiato  fra nobiltà e tradizione con vino nobile di Montepulciano e Brunello di Montalcino; emozionante infatti è stato vivere nelle sale del Museo Civico  ,davanti all’affresco  del” Buongoverno” capolavoro del Lorenzetti , la storia respirata insieme al bouquet dei grandi vini. L’arte del pittore che si sposa con l’arte del vignaiolo.                                                                                                                                                                           
Palazzo Sansedoni ha visto le degustazioni Masterclasses  curate da Enoteca italiana e  guidate dai produttori:  Alto Adige Sudtirol Castelfeder  alla scoperta  del Pinot Nero con  Riserva Burgum Novum a cura di Ivan Tschnett , le Gran selezioni del Chianti Classico con Castello di Ama  “San Lorenzo” a cura di Marco Pallanti e di Rocca delle Macie a cura di Sergio Zingarelli e poi il Carmignano con una  verticale  di “ Villa  Capezzana” a cura di Filippo Benacossi Contini con la chicca dell’annata 1931!!.                                                    
Chiude il percorso il Palazzo del Rettorato dove,  insieme ai grandi vini Italiani e Toscani, sono presenti  le birre  in costante ascesa qualitativa e commerciale…E poi la parte food con degustazioni di prodotti tipici provenienti da tutta Italia compresi quelli  del Centro Italia colpiti dalle ultime calamità del terremoto. Ai produttori di questi luoghi  sono stati dedicati momenti di confronto e di eventi solidali  per la raccolta fondi “Pro Norcia” : bottiglie particolari ,  di grandi formati e di prestigiosi lotti.  Fra esse anche  la bottiglia autografata  da Andrea Bocelli,  contenente vino di sua produzione.

Non poteva mancare, in una Kermes come questa, l’aspetto “bio”,oggi elemento di traino per i nuovi mercati con incrementi di produzioni e di export a due cifre, argomento di rilevanza anche per i wine-lovers che sempre più sono alla ricerca di queste nicchie di mercato. Se ne è parlato al” Santa ChiaraLab” con ospiti e relatori d’eccezione che, attraverso interventi mirati e supportati  dai risultati di indagini  e progetti definiti , hanno disegnato il valore della ricerca sul campo  e tracciato le linee guida per il futuro, nella consapevolezza che per voler bene al pianeta Terra dobbiamo continuare nella strada intrapresa,superando le difficoltà senza mai mollare perché ne va della nostra salute, di quella dei nostri figli e della qualità della vita.

Nella conferenza stampa  di chiusura non sono mancati i ringraziamenti da parte di tutti i partner e sponsor dell’evento :  Helmut Kocker  ha ribadito l’importanza di valorizzare  l’evento, il Sindaco Bruno Valentini  si è augurato  che- wine&siena- diventi  un appuntamento fisso, Stefano Bernardini ,  presidente CONFCOMMERCIO di  Siena , ha  sottolineato l’impegno del settore  turistico Alberghiero per il raggiungimento di nuovi traguardi che fanno bene al turismo locale, Massimo Guasconi presidente CCIAA di Siena  ha  visto positività nel coinvolgere le attività del territorio, Il Rettore Francesco Frati ,sempre attento alla ricerca, ha  ringraziato  chi  collabora ai progetti universitari . Quali fonti di programmi futuri,anche banca Mps e fondazione Mps hanno dato il loro plauso  al progetto ricordando gli impegni dell’Istituto  a favore dei settori  anche nei momenti difficili. Infine Marco Remaschi , Assessore Regionale all’Agricoltura ,  ha visto  nell’evento senese l’occasione di mettere in luce i pregi dei  percorsi che valorizzano le varie filiere del comparto agricolo.

Pillole di Wine&Siena: 3000 accessi, 10 Ristoranti coinvolti,17 Regioni ,200 aziende vitivinicole,  oltre 600 etichette.

Nicola Masiello

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Best World Bookamker bet365.com reviewbbetting.co.uk